Alba, Arad, Argeş, Bacău, Bihor, Bistriţa-Năsăud, Botoşani, Brăila, Braşov, Buzău, Călăraşi, Caraş-Severin, Cluj, Constanza, Covasna, Dâmboviţa, Dolj, Galaţi, Giurgiu, Gorj, Harghita, Hunedoara, Ialomiţa, Iaşi, Ilfov, Maramureş, Mehedinţi, Mureş, Neamţ, Olt, Prahova, Sălaj, Satu Mare, Sibiu, Suceava, Teleorman, Timiş, Tulcea, Vâlcea, Vaslui, Vrancea
Romania il paese ideale per le vacanze
Home » Prut

Prut

Il Prut o Pruth è un fiume tributario del Danubio. È lungo circa 910 km 240 dei quali scorrono in Ucraina.

Nasce dai Carpazi orientali nel Sud-ovest dell'Ucraina (regione di Ivano-Frankivs'k) e scorre verso sud-est per unirsi da sinistra al Danubio presso Reni, ad est di Galaţi (Romania). Nell'antichità era conosciuto come fiume di Porata o di Pyretus. Prima dell'occupazione da parte sovietica della Bessarabia e della Bucovina del Nord nel 1940 il fiume era quasi interamente in territorio romeno. Al giorno d'oggi, per una lunghezza di 711 Km forma il confine fra la Romania e la Moldavia. Ha una portata di 160 m³/s e un bacino idrografico di 27.500 km², di cui 10.990 km² in Romania. La città più grande lungo il fiume è Černivci (Cernauti), Ucraina. Il fiume è navigabile dalla città di Iaşi (Romania).

Di importanza storica è la pace del Prut, che lo Zar Pietro il Grande fu costretto a firmare il 23 luglio 1711, dopo che le sue truppe furono accerchiate dai Turchi nella cittadina di Huşi.

Il fiume attrversa, dalla fonte alla foce, le seguenti città:

  • Ucraina: Deljatyn, Kolomyja, Snjatyn, Černivci e Novoselycja
  • Romania: Darabani
  • Moldavia: Distretto di Ungheni e Cahul.