Alba, Arad, Argeş, Bacău, Bihor, Bistriţa-Năsăud, Botoşani, Brăila, Braşov, Buzău, Călăraşi, Caraş-Severin, Cluj, Constanza, Covasna, Dâmboviţa, Dolj, Galaţi, Giurgiu, Gorj, Harghita, Hunedoara, Ialomiţa, Iaşi, Ilfov, Maramureş, Mehedinţi, Mureş, Neamţ, Olt, Prahova, Sălaj, Satu Mare, Sibiu, Suceava, Teleorman, Timiş, Tulcea, Vâlcea, Vaslui, Vrancea
Romania il paese ideale per le vacanze
Home » Pâncota

Fișier:ROU Pâncota COA.jpg Pâncota

Pâncota è una città della Romania, ubicata nel distretto di Arad, nella regione storica della Crişana.

Le origini della città risalgono ad un'abbazia la cui presenza risulta documentata sin dal 1216.

La città si trova nel sud-ovest della Vale Zarand, ed è attraversata del ruscello Sodom di qui sorgente si trova nelle Montagne Highish a 25 km da Pancota. Le località limitrofe sono a nord Zarand e Seleush, a est Tarnova, a sud Shiria e a ovest Santana. Secondo la tradizione locale il vecchio sito della città si trovava ai piedi della Collina Pelegu'(del calvo), alle ‘'Corti Vecchie. Il prete romano-cattolico, Sherban di Ineu, menziona in una delle sue annotazioni che il nome Pancota deriverebbe dal latino pan cubitum che significherebbe angolo di collina o la fine della collina.

Secondo lo storico Marki Sandor, nel 1216 D.C. la popolazione locale si trovava sotto giurisdizione di un'abazia di qui abate era un certo Andreas. Ripetutamente la località e stata distrutta da diversi invasori. I turchi hanno ripetutamente conquistata la città, fino al 1687 quando la città è annessa all'Impero Asburgico, e poi dal 1867 entra a far parte dell'Impero Austro-Ungaro fino al 1918 l'anno della Grande Unione Rumena. Rinomato centro manifatturiero, Pancota era molto conosciuta per i suoi mercati e le sue fiere.

L'economia della città conosce una forte crescita in tutti i settori di attività. I settori più dinamici sono quelli dell'edilizia, dell'arredamento, l'alimentare e vinicola