Alba, Arad, Argeş, Bacău, Bihor, Bistriţa-Năsăud, Botoşani, Brăila, Braşov, Buzău, Călăraşi, Caraş-Severin, Cluj, Constanza, Covasna, Dâmboviţa, Dolj, Galaţi, Giurgiu, Gorj, Harghita, Hunedoara, Ialomiţa, Iaşi, Ilfov, Maramureş, Mehedinţi, Mureş, Neamţ, Olt, Prahova, Sălaj, Satu Mare, Sibiu, Suceava, Teleorman, Timiş, Tulcea, Vâlcea, Vaslui, Vrancea
Romania il paese ideale per le vacanze
Home » Ocna Sibiului

Fișier:ROU Ocna Sibiului COA.png Ocna Sibiului

Ocna Sibiului è una città della Romania, ubicata nel distretto di Sibiu, nella regione storica della Ardeal.

Fa parte dell'area amministrativa anche la località di Topârcea.

Ocna Sibiului è una nota località termale, grazie alla presenza di giacimenti di sale che arricchiscono le acque delle sorgenti e che, a loro volta, formano diversi laghi di acqua salata, con salinità crescente dalla superficie al fondo e molto elevata, in particolare nel caso del Lago Brancoveanu, in cui raggiunge anche i 320 g/l.

La proprietà terapeutiche delle acque di Ocna Sibiului sono conosciute da tempo: queste vengono infatti citate nel suo diario dall'ambasciatore dell'Imperatore Rodolfo II del Sacro Romano Impero presso Michele il Bravo, che si fermò nella città durante un suo viaggio verso Costantinopoli compiuto nel 1598.

L'apertura ufficiale delle terme avvenne il 2 settembre 1846, mentre continuava anche l'attività delle adiacenti miniere di sale, che vennero chiuse nel 1930. Dopo la fine della Seconda guerra mondiale e l'avvento del regime comunista, le terme venenro nazionalizzate e continuarono a funzionare fino al 1997, quando chiusero a causa della mancanza dei contributi statali che venivano erogati dal vecchio regime.

L'attività è comunque a poco a poco ripresa a partire dal 2002, in forma ridotta e basandosi sulle strutture di un albergo; lo stabilimento termale vero e proprio, completamente restaurato, è stato ufficialmente reinaugurato il 20 luglio 2006.