Alba, Arad, Argeş, Bacău, Bihor, Bistriţa-Năsăud, Botoşani, Brăila, Braşov, Buzău, Călăraşi, Caraş-Severin, Cluj, Constanza, Covasna, Dâmboviţa, Dolj, Galaţi, Giurgiu, Gorj, Harghita, Hunedoara, Ialomiţa, Iaşi, Ilfov, Maramureş, Mehedinţi, Mureş, Neamţ, Olt, Prahova, Sălaj, Satu Mare, Sibiu, Suceava, Teleorman, Timiş, Tulcea, Vâlcea, Vaslui, Vrancea
Romania il paese ideale per le vacanze
Home » Miercurea-Ciuc

Fișier:Actual Miercurea Ciuc CoA.png Miercurea-Ciuc

Miercurea Ciuc è un municipio della Romania, capoluogo del distretto di Harghita, nella regione storica della Ardeal.

Fanno parte dell'area amministrativa anche le località di Ciba, Harghita-Băi e Jigodin-Băi.

La maggioranza della popolazione (oltre l'80%) è di etnia Székely; la città è ufficialmente bilingue, con l'uso parallelo del romeno e dell'ungherese.

La città si trova nella parte orientale del distretto, sulle rive del fiume Olt e ad un'altitudice di 662m; fino al 1918 era il capoluogo del Comitato di Csík del Regno d'Ungheria.

Il centro abitato dovette svilupparsi fra il XIV e il XV secolo, anche se il primo documento scritto attestante la presenza della città risale al 5 agosto 1558 e reca la firma di Isabella, madre del principe di Transilvania Zsigmond János. Miercurea Ciuc divenne il capoluogo del distretto di Harghita nel 1968 e, con questo avvenimento, il regime comunista iniziò la costruzione di un nuovo centro cittadino nel tipico stile socialista; la città continuò a svilupparsi come un centro della cultura Székely finché, caduto il regime, nel 2001 un vecchio albergo chiamato Hotel Harghita venne trasformato per diventare la sed principale della Sapientia - Università Ungherese di Transilvania, con sedi anche a Cluj-Napoca e a Târgu Mureş, la prima università ungherese della Romania, a gestione privata.

Nel centro cittadino, il monumento più importante è il Castello Mikó, in stile tardo-rinascimentale; il castello venne originariamante fatto costruire nel XVII secolo da Ferenc Mikó Hídvégi, consigliere del Principe di Transilvania Gabriele Bethlen. Distrutto completamente durante l'invasione dei Tatari del 1661, venne ricostruito ai primi del XVIII secolo per essere usato prevalentemente come caserma: oggi il castello ospita il Museo Csík Székely. Accanto al castello si trovano un piccolo museo etnografico, il palazzo municipale del 1886 ed il palazzo di giustizia, costruito nel 1904.

La costruzione più recente del centro della città è il cosiddetto Tempio del Millennio, costruito nel 2001 su progetto dell'architetto ungherese Imre Makovecz; le sue linee molto particolari hanno prodotto giudizi assai controversi, anche per la sua vicinanza della Chiesa barocca della Santa Croce.

La città è nota per la fabbrica di birra che porta il suo nome (Ciuc). La fabbrica è stata fondata nel 1974 e l'anno successivo è stata prodotta la prima bottiglia di birra. Recentemente è stata acquisita dalla tedesca Heineken.